a
a

debito pubblico Tag

Lo sappiamo: la sostenibilità del debito del nostro Paese è uno dei suoi più conclamati punti deboli. Come se non bastasse, la minor crescita certificata pochi giorni fa dall’Istat

Stiamo calmi. Per il momento siamo, più o meno ovunque, tripla B, ancora per un soffio nella fascia Investment Grade. Ma tre agenzie di rating su quattro dovrebbero esprimersi

Se abbiamo una qualità distintiva è quella di metterci i bastoni tra le ruote da soli. In un momento tutto sommato positivo sui mercati, nonostante la guerra commerciale e

L’altalena dello spread ha riacceso i riflettori sull’Italia, ma (come abbiamo detto agli abbonati della nostra newsletter The Brunch) al momento il rischio Italia ci sembra gestibile. Questo perché

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha affidato il compito di formare un governo all’economista Carlo Cottarelli, figura istituzionale, ex-FMI, ex-commissario per la spending review e attualmente direttore dell’Osservatorio

Le stime del Fondo Monetario Stando all’ultimo rapporto del Fondo Monetario Internazionale, nel prossimo biennio (2018-2019) l’Italia è destinata a crescere circa un punto percentuale in meno rispetto alla zona

Per la prima volta da tanto tempo l’Italia ha colto di sorpresa gli analisti uscendo dal torpore degli ultimi anni. Dopo anni di crescita a singhiozzo, il 2017 si

Paragonabili ad una lenta morte per asfissia oppure ad esplosioni spettacolari, come una supernova: i Paesi del mondo hanno fatto default più volte di quanto possiamo immaginare. Venezuela, ancora tu? Secondo