a
a
HomeINVESTIREASSET ALLOCATIONAsset Allocation di luglio: venti di guerra commerciale

Asset Allocation di luglio: venti di guerra commerciale

La nostra panoramica sui mercati per aprire il mese di luglio

Se maggio l’abbiamo passato sulle montagne russe, con il ritorno sui mercati del rischio Italia, giugno è stato un mese decisamente più calmo. Questo nonostante l’acuirsi di uno dei principali fattori di rischio del 2018: la tanto temuta guerra commerciale, per quanto ancora paia un tema più politico che economico, sta assumendo contorni sempre più definiti.

Da più fronti si mettono in evidenza gli effetti depressivi che un ritorno a forme di protezionismo potrebbe causare al ritmo della crescita economica: su tutti, la World Bank ha stimato che il commercio mondiale dovrebbe diminuire del 9%, con una conseguente contrazione del PIL mondiale di circa lo 0,2% nel prossimo biennio qualora i dazi annunciati da più fronti dovessero concretizzarsi.

Trade war a parte, il mondo finanziario prosegue la sua strada. La FED, in linea con l’attesa del mercato, ha operato il secondo rialzo dei tassi del 2018, portando il corridoio dei tassi tra l’1,75% e il 2%, e ha annunciato un ritmo di rialzi più rapido per i prossimi anni. A una FED più “falco”, si affianca una BCE più “colomba”. Il presidente Mario Draghi da Francoforte ha confermato la conclusione del QE entro il prossimo dicembre, mentre per un rialzo dei tassi si dovrà attendere almeno la fine dell’estate del 2019.

Sempre dall’eurozona arrivano buone notizie per la Grecia. Dal prossimo 20 agosto il Paese ellenico sarà fuori dal programma di aiuti deciso dalla Troika. “Il debito ora è più sostenibile”, ha dichiarato Draghi, anche grazie alle ultime 88 riforme varate dal governo di Atene utili a sbloccare l’ultima tranche di aiuti da 15 miliardi di euro. Tuttavia, le nubi sul Vecchio Continente arrivano più che altro dal fronte politico: la crisi migratoria sta indebolendo il palcoscenico politico in Germania e creando sempre più profonde spaccature tra i leader dei diversi Paesi.

Novità dal fronte materie prime. Con il prezzo del petrolio tornato stabilmente sui massimi degli ultimi tre anni, l’OPEC, nella sua consueta riunione di metà anno a Vienna, ha posto la parola “fine” al periodo di produzione a ritmi ridotti.

La nostra view

In base a una valutazione congiunta tra i valori fondamentali (relativi agli indicatori di bilancio) e il fattore momentum (a breve e medio termine) è possibile individuare un punteggio sintetico sullo stato di salute del mercato.

Il filo rosso di questo 2018 prosegue senza interruzioni: bene le materie prime, spinte dalla positiva dinamica del petrolio e dei metalli industriali, sinonimo di un’economia globalmente ancora in buona salute. Neutrale la valutazione relativa all’azionario, dove sono presenti due distinte chiavi di lettura:

  • una positiva, come descrivono gli ottimi risultati delle ultime trimestrali, con ricavi e utili in crescita costante;
  • una negativa (o meglio, meno positiva), descritta dal debole momentum di questo 2018 caratterizzato da rapide esplosioni di volatilità e dal contesto politico/commerciale che si sta delineando in queste settimane.

Ancora debolezza sul segmento obbligazionario, su cui pesa la mano delle banche centrali. Meglio il corporate rispetto al governativo, meno sensibile alla conclusione delle politiche accomodanti.

Come vanno i nostri portafogli?

Le nostre soluzioni d’investimento seguono una precisa metodologia, costruita in base ai rispettivi obiettivi d’investimento.

[accordion title=”Portafogli Obiettivo”] Questi portafogli sono stati costruiti con uno scopo ben preciso: investire per i figli, per ottenere un reddito integrativo da un capitale disponibile, per accumulare un capitale a lungo termine, oppure per quando si andrà in pensione. Sono composti da ETF e puntano ai più solidi premi al rischio offerti dai mercati finanziari, ricercando gli attivi con il miglior rapporto tra valore e prezzo, in modo bilanciato e diversificando i rischi. Sono portafogli che non badano molto alla volatilità di breve periodo, perché mirano a obiettivi più lontani nel tempo.

I nostri portafogli Obbiettivo nell'asset allocation di luglio

Clicca qui e prova a configurare il tuo portafoglio ad obiettivo!

[/accordion] [accordion title=”Portafogli Tematici”] Questi portafogli condividono la filosofia d’investimento a medio e lungo termine dei portafogli ad obiettivo, ma puntano su temi ben precisi (per esempio i grandi trend della nostra società), oppure sono legati a un evento (per esempio il destino dell’eurozona). Sono portafogli fedeli alla strategia d’investimento, che non si fanno condizionare troppo dalla volatilità di breve periodo e dal “rumore” dei mercati finanziari: badano al segnale, cioè a ciò che conta davvero.

i nostri portafogli tematici nell'asset allocation di luglio

Clicca qui e prova a configurare il tuo portafoglio tematico!

[/accordion] [accordion title=”Portafogli Tattici”] Questi sono portafogli dall’anima più “dinamica” rispetto agli altri. Investono in ETF e sono soggetti a revisioni e aggiornamenti periodici più frequenti, sulla base dei nostri indici di valutazione e del variare del rischio di mercato. Per approfondire questa soluzione d’investimento, clicca qua.

I nostri portafogli tattici nell'asset allocation di luglio

Clicca qui e prova a configurare il tuo portafoglio tattico!

[/accordion]

Come si acquistano i Portafogli AO?

Accedere al mondo di AdviseOnly è semplice e può avvenire in due modi.

  1. Servizio Base: con soli 9€ (da pagare una sola volta) potrete acquistare uno dei nostri portafogli, aggiornato alla data dell’acquisto, da gestire in totale autonomia, utilizzando il servizio di negoziazione della vostra banca. Il nostro team vi avviserà nel momento in cui apporterà una modifica a quello specifico portafoglio, ma non vi sarà possibile vedere la modifica. >> Scopri di più!
  2. Servizio AO Tutor: abbonandovi al servizio AO Tutor a soli 49€ all’anno potrete invece scegliere uno dei nostri portafogli e gestirlo nel tempo con l’aiuto del nostro team. Infatti, ogni volta che sarà disponibile un aggiornamento, verrete avvisati via mail e il vostro portafoglio sarà sempre al passo con le condizioni di mercato. Inoltre, avrete un contatto diretto con il nostro team e l’accesso esclusivo agli approfondimenti riservati che pubblichiamo ogni settimana. >> Scopri di più!

I portafogli AO: il servizio di consulenza generica che ti semplifica la vita

Scopri i nostri portafogli

Scritto da

Un cambio di rotta nella finanza personale. Con www.adviseonly.com in pochi click puoi realizzare un portafoglio di investimento. Accorciamo le distanze tra te ed i tuoi investimenti, rendendoti ad ogni passo più autonomo e consapevole.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.