a
a
HomeECONOMIA E MERCATIGRAFICO DELLA SETTIMANAGrafico della settimana: quanto è facile moltiplicare i guadagni?

Grafico della settimana: quanto è facile moltiplicare i guadagni?

Gli ETF a leva possono attrarre gli investitori meno esperti con la prospettiva di guadagni veloci. La realtà, tuttavia, è ben diversa…


Navigando tra i portali di finanza sul web o sfogliando le pagine dei quotidiani di economia, non è difficile imbattersi nella pubblicità di ETF a leva.

Investi a leva long/short +/- 3x

Amplifica la tua operatività sui mercati: leva 2,3, 7(!!)

Nel racconto della Genesi, Eva, sedotta dalla possibilità di “diventare come Dio”, cade nella trappola del serpente e sappiamo che le conseguenze non furono delle migliori. Sfruttando questo parallelismo, anche noi possiamo essere sedotti dalla possibilità di facili e veloci guadagni. Immaginate un ETF che replica la performance di un indice moltiplicandola per 7 volte… la razionalità finanziaria può venir meno.

Abbiamo già trattato di ETF a Leva (ad esempio in questo ABC Finanza), perciò ora concentriamoci su quello che succede quando le cose vanno male. Nel grafico successivo osserviamo l’andamento dell’indice di Borsa Italiana FTSEMIB e di due ETF, uno normale, senza leva, e un altro con leva “long” 3x (nemmeno dei più esagerati in termini di leva) a cavallo del referendum greco del giugno del 2015. Allora, i timori di una caduta dell’Eurozona si acutizzarono e, anche se il FTSE MIB perse “solo” il 5%, l’ETF a leva 3 perse il 15%.

Il secondo grafico invece fotografa l’andamento dei precedenti strumenti durante le prime settimane post-Brexit. Il contraccolpo subìto dall’ETF a leva risulta ancor più marcato. Una perdita giornaliera di quasi il 35%, recuperabile unicamente con una “controperformance” di circa il 52% (come già spiegato al seguente post).

In breve: investire con gli ETF a leva vuol dire rischiare di azzerare il capitale. Esagero? Un poco, sì, però la realtà è che la rapidità con cui si muovono questi strumenti vi deve essere chiara, se non volete farvi male, finanziariamente parlando.


“Un risparmiatore informato è un risparmiatore migliore”

Scopri la sezione #ABCfinanza

Scritto da

Da sempre animato dalla curiosità verso il mondo della finanza, consegue la laurea triennale in Marketing e Mercati Globali, quindi passa al corso di laurea magistrale in Economia e Finanza presso l'università degli studi di Milano-Bicocca. L'impronta quantitativa del percorso accademico alimenta la curiosità verso tematiche economico-finanziarie e modelli di gestione. Questo lo convince della necessità e importanza di una chiara comunicazione finanziaria. Ovviamente, date queste premesse, non poteva che entrare a far parte del team di AdviseOnly. Alterna il tempo libero tra l’analisi di realtà geopolitiche e la ricerca di nuove dimensioni musicali.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.