a
a
HomeCAPIRE LA FINANZAABC FINANZA#ABCfinanza: Cosa sono gli ETF e perché sono così convenienti?

#ABCfinanza: Cosa sono gli ETF e perché sono così convenienti?

ABCFinanza: cosa sono gli ETF e perchè sono così convenienti

Gli ETF (acronimo di exchange-traded fund) non sono altro che fondi comuni di investimento o Sicav negoziati in Borsa e caratterizzati da una gestione passiva, il che vuol dire che non fanno altro che replicare pari pari l’andamento di un determinato indice, ad esempio la Borsa italiana o il prezzo dell’oro.

Attraverso un ETF il risparmiatore può quindi investire in un determinato mercato finanziario o asset class, ad esempio liquidità, mercati obbligazionari, mercati azionari e materie prime, con grande facilità e a costi contenuti.

Quali sono i vantaggi?

Questi strumenti convengono due volte, perché godono delle qualità dei titoli azionari e dei fondi comuni di investimento (senza ereditarne i loro punti deboli).

Come i titoli azionari, ma a differenza dei fondi comuni, gli ETF vengono scambiati di continuo, quindi possono essere acquistati e venduti anche durante la stessa giornata, in modo semplice e a prezzi perfettamente noti. Emerge la liquidità dello strumento, caratteristica a cui noi di Advise Only diamo sempre molta importanza, e di cui abbiamo già parlato in questo blog, ad esempio qui: “Rischio liquidità per i risparmiatori: quello che la vostra banca non vi dirà mai“.

Il lotto minimo negoziabile è di una azione/quota quindi, lo strumento è estremamente accessibile: anche il piccolo risparmiatore può godere dei vantaggi dello strumento, proprio come i grandi investitori istituzionali.

La gestione, come dicevamo, è passiva. Si replica l’indice, non si cerca di battere (obiettivo dei fondi comuni). Questo fa sì che questi strumenti presentino commissioni di gestione molto ridotte e nessuna commissione di ingresso, di uscita o performance. Le commissioni totali annue (il TER) saranno al massimo dell’1,5% e devono essere pagate in proporzione al periodo di detenzione dell’ETF.

Proprio come per i fondi comuni e le SGR (società di gestione del risparmio) il patrimonio dell’ETF è autonomo e completamente separato da quello dell’emittente. Questo elemento non è da sottovalutare: azzera il rischio emittente, rendendo lo strumento più sicuro rispetto ad altre forme d’investimento, ad esempio le obbligazioni corporate e, ahinoi, ultimamente anche i titoli di Stato.

Un’altra caratteristica che l’ETF eredita dai fondi, è la possibilità per l’investitore di prendere una posizione su di un indice/settore/area geografica attraverso una sola operazione di acquisto o di vendita. L’obiettivo è ottenere un rendimento molto simile a quello dell’indice di riferimento, senza comprare singolarmente tutti i titoli appartenenti a quel comparto. Ad esempio, voglio prendere posizione sull’azionario cinese? Non devo comprare necessariamente un paniere di titoli rappresentativi dell’indice, con costi elevati e rischio di stock picking errato (scelta dei singoli titoli, ecc…), limiti nei lotti minimi di acquisto, ecc… ma piuttosto compro l’ETF, che replica l’intero indice della borsa cinese e basta. Comodo no?


Ti interessa scoprire di più questi strumenti?

Vuoi provare a realizzare un portafoglio di investimento?

Sei stanco di pagare commissioni o costi poco trasparenti per i tuoi investimenti? 

Beh allora la nuova sezione del nostro sito, “Tutto ETF” è ciò che fa per te. Cerca gli strumenti in base a rischio e performance, consulta le classificheper performance, costo, rischio e liquidità.

Inoltre, in pochi click, costruisci il tuo portafoglio con tecniche professionali e segui le ultime notizie su “Tutto Notizie”, la gazzetta degli ETF.

Oltre alla scheda tecnica degli strumenti, Advise Only nella sezione Tutto ETF / Tutto Notizie fornisce approfondimenti su ETF con una valutazione qualitative indipendente.

Ecco l’esempio di questa settimana:

Approfonditi per voi:
iShares Barclays Capital Emerging Market Local Govt Bond

Nome: iShares Barclays Capital Emerging Market Local Govt Bond
Codice ISIN: IE00B5M4WH52
Indice sottostante: BARCLAYS CAP EMERG MKT GOV BOND NTR
Società di gestione/emittente: BlackRock Asset Management Ireland Limited; iShares III plc
Quotato su Borsa Italiana:
Categoria d’investimento: Obbligazionario (paesi emergenti)
Strategia: L’ETF (quotato in euro) investe in titoli obbligazionari in valuta locale di otto paesi emergenti (Messico, Polonia, Brasile, Sudafrica, Indonesia, Turchia ed Ungheria). L’indice sottostante include titoli di Stato con una scadenza iniziale compresa tra 2 e 30 anni.
Principali fattori di rischio: rischio obbligazionario, rischio di cambio
Livello di rischio: Alto
Orizzonte d’investimento consigliato: Medio-Lungo
Data di quotazione: 17 ottobre 2011
Costo (TER): 0,50%
Liquidità: Molto alta
Distribuisce dividendi:
Metodo di replica: fisica
Il nostro giudizio: L’ETF consente di conseguire un’esposizione abbastanza diversificata in titoli obbligazionari dei paesi emergenti. Si tratta di uno strumento con costi di negoziazione contenuti e caratterizzato, in condizioni normali, da una buona liquidità. L’ETF rende fattibile l’esposizione ad un’ampia gamma di mercati e di strumenti finanziari

Tutto gratis. Advise Only. 


“Un risparmiatore informato è un risparmiatore migliore”

Scopri la sezione #ABCfinanza


Scritto da

Un cambio di rotta nella finanza personale. Con www.adviseonly.com in pochi click puoi realizzare un portafoglio di investimento. Accorciamo le distanze tra te ed i tuoi investimenti, rendendoti ad ogni passo più autonomo e consapevole.

Ultimi commenti

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.