a
a
HomeCAPIRE LA FINANZAABC FINANZA#ABCfinanza: come investire in obbligazioni societarie, ecco un portafoglio

#ABCfinanza: come investire in obbligazioni societarie, ecco un portafoglio

Torniamo sul tema obbligazioni che abbiamo già affrontato in passato parlando di corporate bond e high yield, di quelle bancarie, di quelle senior e subordinate in particolare. Oggi ci concentreremo invece sulle obbligazioni societarie Investment Grade e High Yield (dette anche “ad alto rendimento” o “speculative”).

Cosa sono

I corporate bond (cioè le obbligazioni di società private) si dividono in due grandi categorie creditizie: High Yield e Investment Grade.

Le obbligazioni Investment Grade sono quelle con un rating (un giudizio) superiore a BBB – secondo l’agenzia di rating Standard & Poor’s, oppure Baa3 secondo l’agenzia Moody’s. Le obbligazioni High Yield sono quelle con rating inferiore.

Moody’s Standard & Poor’s
INVESTMENT GRADE
Qualità massima

Aaa

AAA

Qualità minima

Baa

BBB

HIGH YIELD
Qualità massima

Ba

BB

Qualità minima

C

D

Similitudini

  • Entrambe possono essere utilizzate ai fini di diversificazione del rischio all’interno del portafoglio di investimento, incrementare il reddito corrente, generare plusvalenze.
  • Presentano un taglio minimo (il prezzo minimo di acquisto) che generalmente varia tra i 50.000 o i 100.000, dollari/euro. In tal senso, l’acquisto di singole  obbligazioni societarie è di solito faccenda da grandi investitori. Va comunque sottolineato che inserire la singola obbligazione societaria tra i propri investimenti richiede particolari attenzioni verso:
    • l’emittente – l’azienda infatti deve mostrare un capitale adeguato, un management di livello, una buona capacità di generare utili e liquidità a disposizione;
    • il Paese in cui opera prevalentemente la società – gli Stati con i migliori fondamentali economici offrono anche  una maggiore sicurezza dell’investimento societario;
    • il grado di liquidità dello strumento – è rilevante per evitare di incorrere in perdite legate alla difficoltà di smobilizzo dall’investimento.

Differenze

  • Le obbligazioni High Yield offrono di solito un maggiore rendimento rispetto ai titoli di Stato o alle obbligazioni societarie Investment Grade a causa del maggiore rischio di default associato alle prime (clicca qui per approfondire la distinzione tra obbligazioni senior e subordinate). In altri termini, più è basso il rating, più è alto il rischio di mancato pagamento degli interessi e del capitale a scadenza ai sottoscrittori. Le obbligazioni ad alto rendimento possono essere anche quelle associate a società che hanno subìto un declassamento del rating alla categoria speculativa, dette “angeli caduti” (fallen angels).
  • Le obbligazioni Investment Grade sono titoli di qualità medio-alta, generalmente associati a emittenti di più grandi dimensioni, con business più stabili e bilanci più solidi (minore indebitamento, minore leva finanziaria). Sul mercato dei capitali tali strumenti posseggono spread di rendimento minori rispetto ai titoli High Yield.
  • Poiché  l’andamento delle obbligazioni High Yield dipende sensibilmente dal grado di rischio default della società percepito dal mercato, il loro rendimento (come nel caso delle azioni), valutato nel lungo periodo risente particolarmente dell’andamento societario. Ecco perché esiste un certo legame tra le obbligazioni High Yield e il mercato azionario.

All’interno del nostro sito adviseonly.com, nella sezione Mercati finanziari, potrete monitorare rischio, performance e rendimento effettivo a scadenza delle singole emissioni.

Come investire in obbligazioni High Yield e Investment Grade

Prima abbiamo detto che queste obbligazioni hanno un elevato taglio minimo, il che le rende appannaggio di investitori istituzionali (banche, sgr, ecc…). Esiste però un’escamotage per il piccolo risparmiatore: investire in ETF e in fondi comuni. Questi due veicoli d’investimento investono in un paniere di strumenti finanziari, comprese le obbligazioni societarie, e in più presentano un vantaggio: il rischio specifico della singola società viene spalmato tra varie emissioni e quindi pesa meno sull’investimento totale. In questo modo si possono includere queste obbligazioni tra i propri investimenti, rispettando criteri di prudenza e di equilibrio nel portafoglio.

obbligazioni societarie High Yield e Investment Grade

Ecco alcuni esempi di ETF che offrono un’esposizione societaria di tipo Investment Grade o High Yield, tutti quotati su Borsa Italiane. Potete monitorare questi strumenti all’interno del nostro sito sia in termini di rischio, di performance e di liquidità (vi basta cliccare e accedere al sito, è gratis):

Un portafoglio che investe in obbligazioni corporate

Per l’occasione, ho realizzato all’interno di Advise Only il portafoglio Corporate Bond, costituito dagli ETF summenzionati. In un’ottica di diversificazione del rischio, il portafoglio Corporate Bond punta ad avere un’esposizione a valute diverse (euro e dollaro).

Clicca per aprire il portafoglio

come-investire-obbligazioni-societarie

Io e tutti gli altri utenti di Advise Only restiamo a disposizione per dubbi o maggiori informazioni. Venite a trovarci: www.adviseonly.com. Vi aspettiamo!

Scritto da

Dopo l'importante esperienza lavorativa in AdviseOnly, dove ha ricoperto il ruolo di portfolio advisor e analista macroeconomico, è entrato in Cassa Depositi e Prestiti. Ha conseguito la Laurea in Economia Politica all'Università degli Studi di Roma I "La Sapienza", trascorrendo alcuni periodi di studio all'estero ed il Master in Finance (II livello) presso l’Università di Torino (CORIPE Piemonte). La sua principale passione è l'economia.

Nessun commento

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.